Soci

piemonte

Ti puoi associare se:

  • sei cooperativa agricola
  • sei un consorzio di cooperative
  • sei un organizzazione economica di produttori agricoli
  • sei una società od un ente operante in ambito agricolo con scopi sociali mutualistici , assistenziali e di pubblica utilità.

 

Il numero dei soci cooperatori è illimitato, ma comunque non inferiore al minimo stabilito dalla legge. Possono essere soci del Consorzio Finagro le cooperative agricole di ogni forma e tipo, i loro consorzi e le organizzazioni economiche di produttori agricoli, purché legalmente costituiti e non partecipanti ad organismi le cui finalità ed interessi siano in contrasto con quelli del consorzio stesso.
Inoltre possono essere soci altre società ed enti che, pur non costituiti in forma cooperativa operino nell’agricoltura e nell’industria alimentare ed abbiano tra gli scopi sociali quelli mutualistici, assistenziali e di pubblica utilità, nonché le società ed gli enti di emanazione cooperativa, che, comunque, svolgano attività collegate con la cooperazione agricola.
Possono essere ammessi anche soci sovventori che intendano apportare il capitale necessario per lo svolgimento dell’attività’ del consorzio.
La partecipazione al voto dei soci sovventori è limitata fino al massimo di un terzo dei voti spettanti ai partecipanti alla singola assemblea.
I soci in prova, la cui finalità è un proficuo inserimento nell’organizzazione del Consorzio, hanno diritto a partecipare alla votazione per l’approvazione del bilancio, ma non possono partecipare all’elezione degli organismi sociali, né farne parte. Il Consiglio di Amministrazione valuta il corretto inserimento nell’organizzazione del Consorzio al fine d’inserirli nella categoria dei soci ordinari.
Per aderire al consorzio è necessario presentare una domanda firmata dal Legale Rappresentante dell’Ente che intende associarsi.
Gli enti che intendono aderire hanno i seguenti obblighi:
• sottoscrivere e versare la quota sociale (una tantum) di € 258,23
• osservare lo Statuto, i regolamenti interni e le deliberazioni sociali.

Senza nome