giovedì, Ottobre 21, 2021
HomeNewsCOLLEGATO AMBIENTALE

COLLEGATO AMBIENTALE

Il 2 febbraio 2016 è diventata legge il Collegato Ambientale che individua molte azioni di interesse delle aziende, comprese quelle agricole.

Il collegato demanda al Ministero dell’Ambiente la stesura dei decreti attuativi che, stando alla norma, dovrebbero essere emanati entro novanta giorni dalla data di entrata in vigore della legge, quindi entro giugno- luglio.

Riteniamo utili segnalare due disposizioni che potrebbero essere di interesse:

  • Il credito d’imposta del 50% delle spese sostenute e ripartito in tre quote annuali, a favore dei titolari di reddito d’impresa che effettuano, nell’anno 2016, interventi di bonifica dell’amianto su beni e strutture produttive. L’investimento dovrà essere di almeno 20.000 euro e avvenire sul territorio italiano. Limite di spesa complessivo della misura: 5,667 milioni di euro per ciascuno degli anni 2017, 2018 e 2019;
  • La “Strategia delle Green Community”, comunità rurali e montane che si votano alla sostenibilità. Tra i pilastri delle azioni che queste comunità potrebbero intraprendere: gestione integrata e certificata del patrimonio agro-forestale, anche tramite lo scambio dei crediti derivanti dalla cattura dell’anidride carbonica, la gestione della biodiversità e la certificazione della filiera del legno; gestione integrata e certificata delle risorse idriche; produzione di energia da fonti rinnovabili locali; sviluppo di un turismo sostenibile, capace di valorizzare le produzioni locali; costruzione e gestione sostenibile; efficienza energetica e integrazione intelligente degli impianti e delle reti; sviluppo sostenibile delle attività produttive; integrazione dei servizi di mobilità.
RELATED ARTICLES

Most Popular

Recent Comments